sabato, Giugno 15

Apparizioni di San Giuseppe approvate dalla Chiesa

Care Gocce, come voi tutti sapete,o spero ricordiate,il sito dewtime.eu è dedicato a San Giuseppe Lavoratore. Oggi dalle news di Aleteia .org, ho avuto notizia di apparizioni di San Giuseppe approvate dalla Chiesa, in alcune località del Brasile. Riporto di seguito, integralmente, il testo dell’articolo. Buona lettura.

di Greg Kandra
da Aleteia.org

“Sapevate che la Chiesa ha approvato alcune apparizioni di San Giuseppe?

Io non lo sapevo. La stampa parla moltissimo delle apparizioni mariane, ma è apparso anche San Giuseppe.

Dal The National Catholic Register (NCR):

Ci sono stati degli episodi a Itapiranga, in Brasile, negli anni 1994-1998, in cui San Giuseppe è apparso insieme a Maria e a Gesù.

Nel gennaio 2010, dopo molto studio, preghiera, riflessione e osservazione e constatando la crescita nella vita di fede di migliaia di persone, l’ordinario locale, il vescovo Carillo Gritti, ha emesso un Decreto di culto a favore delle apparizioni di Itapiranga, e in un documento precedente le ha definite di “origine soprannaturale”.

In un altro documento ha dichiarato che considerando le apparizioni della Madonna negli anni 2005-2010, in cui ha chiesto la devozione ai tre Sacri Cuori – di Gesù, Maria e Giuseppe –, è stato compiuto un primo passo per costruire un nuovo santuario con la certezza che sarà meta di pellegrinaggi, e le conversioni che solo Dio può operare per intercessione di Maria sono state finora per lui e per le anime illuminate motivo sufficiente per vedere in queste visioni e in questi messaggi l’impronta di Dio.

Con questa approvazione della Chiesa, San Giuseppe ha compiuto un altro passo per continuare a ricevere l’importanza che merita come l’unico uomo da tutta l’eternità che Dio ha scelto per guidare la Sacra Famiglia. Nel 1962 il suo nome è stato aggiunto alla prima preghiera eucaristica nella Messa, e nel 2013, nella sua festa del 1° maggio, papa Francesco lo ha inserito in tutte le altre preghiere eucaristiche.

Innanzitutto un po’ di background. Nel 1994 uno studente di Manaus (Brasile), il 22enne Edson Glauber, ha ricevuto un’apparizione della Madonna con Gesù e San Giuseppe. Le apparizioni sono continuate quando è tornato nella sua città natale di Itapiranga, a circa 1.000 chilometri a sud-ovest di San Paolo e a circa 1.400 da Rio de Janeiro. A 1.200 chilometri ancora a sud-ovest, a San Nicolás (Argentina), ci sono state altre apparizioni approvate.

Anche la madre di Edson, Maria do Carmo, avrebbe ricevuto delle apparizioni. Il vescovo Gritti, morto a giugno, ha incontrato madre e figlio varie volte, ha celebrato pubblicamente la Messa sul luogo delle apparizioni e ha aiutato a costruirvi il santuario.

Maria è apparsa sotto il titolo di “Regina del Rosario e della Pace”. Come a Fatima, i suoi messaggi hanno sottolineato la necessità di conversione, della recita del Rosario, della Messa, della confessione, della Santa Comunione e della penitenza per salvare il mondo impantanato nell’incredulità e nel peccato. Lei e Gesù hanno esortato alla devozione al Castissimo Cuore di San Giuseppe.

Risulta poi che San Giuseppe, partner silenzioso nella Sacra Famiglia e uomo che nella Scrittura non pronuncia una parola, non sia rimasto in silenzio durante alcune delle sue apparizioni.

Il NCR spiega che le apparizioni principali sono iniziate il 1° marzo 1998, quando il santo ha parlato della devozione al suo cuore casto e ha fatto la prima di numerose promesse: “Mio caro figlio, Nostro Signore Dio mi ha inviato a parlarti di tutte le grazie che i fedeli riceveranno dal mio Castissimo Cuore che Gesù e la mia beata sposa vogliono che sia onorato… Attraverso la devozione al mio Castissimo Cuore molte anime saranno salvate dalle mani del diavolo. Dio nostro Signore mi ha permesso di rivelarti le promesse del mio Cuore. Come io sono giusto agli occhi di Dio, tutti coloro che saranno devoti al mio Cuore saranno casti, giusti e santi ai Suoi occhi. Ti riempirò di tutte queste grazie e virtù, facendoti crescere ogni giorno sulla via della santità”.

Prometto che tutti coloro che onoreranno questo mio Castissimo Cuore e che qui sulla terra compiranno opere buone a favore dei più bisognosi, soprattutto dei malati e dei morenti, per i quali sono un consolatore e un protettore, riceveranno nell’ultimo momento della loro vita la grazia di una buona morte”, ha aggiunto San Giuseppe. “Io e mia moglie, Santa Maria, porteremo queste anime alla gloria del paradiso, alla presenza del loro Salvatore, mio Figlio Gesù Cristo”.

Allo stesso modo, San Giuseppe ha parlato della situazione dell’umanità. “Quanto si diffonde il peccato! (…) Il demonio è invidioso e odia l’intera razza umana”.

San Giuseppe può però proteggerci dagli attacchi demoniaci.“L’invocazione del mio nome è sufficiente a far fuggire i demoni!”, ha affermato. “Prometto a tutti i fedeli che onoreranno il mio Castissimo Cuore con fede e amore la grazia di vivere con santa purezza di anima e corpo e la forza di resistere a tutti gli attacchi e alle tentazioni del diavolo”.

C’è poi l’offerta di speranza per i peccatori: “Tutti i peccatori, anche quelli che hanno commesso i peccati più terribili, che confidano nell’amore e nel perdono di Dio e anche in me, nella mia intercessione (…), avranno la certezza del mio aiuto per recuperare la grazia divina e la misericordia di Dio”.

Quando San Giuseppe è apparso il primo mercoledì del marzo 1998 ha poi presentato una richiesta speciale: “Ogni primo mercoledì del mese, il mio Castissimo Cuore effonde numerose grazie su tutti coloro che contano sulla mia intercessione. Questi mercoledì gli uomini non riceveranno una serie di semplici grazie, ma enormi torrenti di grazie straordinarie! Condividerò con coloro che mi onorano e contano su di me tutte le benedizioni, tutte le virtù e tutto l’amore che ho ricevuto dal mio Divin Figlio Gesù e dalla mia sposa, la Beata Vergine Maria, mentre ancora vivevo in questo mondo, e tutte le grazie che continuo a ricevere nella gloria del paradiso”.

Al termine delle apparizioni di San Giuseppe, la Beata Vergine Maria ha fatto anche lei una promessa: “Tutti coloro che onoreranno il Castissimo Cuore di San Giuseppe beneficeranno della mia presenza materna nella loro vita in modo speciale”.

A tutti coloro che chiederanno qualcosa con fiducia al suo Cuore, prometto di intercedere presso il Padre Eterno, il mio Divin Figlio Gesù e lo Spirito Santo. Otterrò per loro da Dio la grazia di raggiungere la perfetta santità nelle virtù di San Giuseppe, raggiungendo l’amore perfetto in cui ha vissuto. Gli uomini impareranno ad amare mio Figlio Gesù e me con lo stesso amore del mio Castissimo Sposo San Giuseppe, ricevendo l’amore più puro dai nostri cuori”.

Mio Figlio Gesù, il mio Casto Sposo Giuseppe ed io siamo accanto a voi. Non temete nulla, perché i nostri cuori vi proteggeranno sempre”.

San Giuseppe ha promesso anche un’altra cosa molto importante:“Tutti coloro che diffonderanno la devozione al mio Cuore e la praticheranno con amore avranno la certezza di avere i loro nomi inscritti in esso come lo sono la croce di mio Figlio Gesù e la ‘M’ di Maria”.

Tutti diffondano la devozione al mio Cuore. È Dio stesso che lo chiede”.